Le Cesarine

Menu

  • Coppetta di “per e musso” con limone Sorrentino (piedino e muso di maiale)
  • Pane e fagioli, con fagiolo “dente di morto” di Acerra
  • Linguine di Gragnano con vongole veraci e lupini
  • Stocco con pomodorini del Piennolo del Vesuvio, olive di Gaeta e capperi di Pantelleria
  • Insalata di rinforzo con papaccella napoletana
  • Pasticciotto di frolla con mela Annurca e pinoli

Accurata selezione di vini locali

Descrizione

Incominciamo questa Esperienza di gusto con un antipasto tipicamente campano: ‘o pèr e ‘o muss serviti in coppetta, letteralmente “piede e muso” del maiale, saporiti pezzetti di carne profumata con limoni di Sorrento. A seguire, un altro classico della cucina locale: pane e fagioli, rigorosamente di tipo “dente di morto” di Acerra.

Come primo piatto, Rosa si affida alle linguine di Gragnano, deliziose striscioline di pasta di grano duro esaltate da un condimento di frutti di mare, propriamente vongole veraci e lupini. Arriva poi in tavola una portata di pesce stocco, o più comunemente stoccafisso, insaporito da olive di Gaeta, capperi di Pantelleria e pomodorini del Piennolo del Vesuvio, dalla caratteristica forma ovale e allungata. Ad accompagnare il tutto, l’insalata “di rinforzo”, un contorno che era usanza preparare soprattutto durante le festività natalizie, con le papaccelle napoletane, peperoni rossi tipici della Campania e verdurine miste.

In conclusione, la nostra Cesarina serve un delicato e morbidissimo pasticciotto di pasta frolla ripieno di crema alla mela Annurca e pinoli.

Servizi

  • Partecipa alla preparazione dei piatti

  • Assenza di barriere architettoniche

  • Opzione menu vegetariano

La nostra Cesarina ci accoglie a Sorrento, Surriento in dialetto napoletano, nella sua casa in stile mediterraneo dove troneggiano sia preziosi oggetti moderni che veri e propri reperti di antiquariato. Da questa città ricca di prelibatezze culinarie come la pasta di Gragnano e il Provolone del Monaco D.O.P., oltre che di doni della natura come il famoso limone di Sorrento, da cui ha origine la vasta produzione di limoncello, si gode di un’incantevole vista sul golfo, che spazia dalle vicine Capri e Ischia alle cime del Vesuvio.

Rosa, dopo svariati anni di impegno come socia di Slow Food, ne è diventata segretaria, professione che svolge tuttora con estrema diligenza e passione. In concomitanza con questo amore per il suo lavoro vi è poi quello per la cucina: Rosa, che si diletta nella preparazione di gustose ricette sin da quando era piccola sotto la guida esperta della nonna, si è specializzata all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, dove ha seguito ben due corsi.

Il segreto della Cesarina

Le Cesarine a casa tua

Questa Cesarina è disponibile anche per organizzare un'Esperienza di gusto a casa tua

Richiedi informazioni
QUI MAPPA