Le Cesarine

Menu

  • Piadina fritta con squacquerone, salsiccia passita e fichi caramellati
  • Spoja lorda
  • Umido con le patate
  • Cipolle al forno
  • Pane fatto in casa di diversi tipi
  • Pesche dolci



Accurata selezione di vini locali

Descrizione

Sedersi al tavolo di Monica significa partire per un viaggio nel cuore dell’entroterra romagnolo. La sua cucina, tramandata in famiglia di generazione in generazioni, è la sintesi dei sapori più tipici di queste terre. E non bisogna aspettare molto per averne prova. L’Esperienza di gusto della nostra Cesarina si apre infatti con un vero e proprio piatto simbolo di queste zone: la piadina fritta, farcita con salsiccia passita, fichi caramellati e ovviamente con il formaggio tipico della Romagna, lo squacquerone.

Come prima portata, poi, Monica propone la spoja lorda. Questi quadretti di pasta sfoglia vengono farciti con un ripieno a base di ricotta, uovo e parmigiano reggiano e poi cotti in brodo. A seguire arriva un invitante umido con patate: lo stufato di manzo, in questo caso, è arricchito da una base di cipolla, pomodoro e patate a tocchetti. Il tutto accompagnato da altre cipolle cotte al forno e da qualche forma di pane, rigorosamente fatto in casa.

La chiusura, infine, è affidata alle pesche dolci all’alchermes. Un vassoio di bignè rosa farciti con crema pasticciera e cioccolato e ricoperti di zucchero semolato, capace di regalare un sapore intenso che rimanda direttamente alla tradizione.

Servizi

  • Partecipa alla preparazione dei piatti

  • Assenza di barriere architettoniche

  • Opzione menu vegetariano

  • Presenza di animali domestici nella casa

  • La Cesarina parla inglese

Monica ci accoglie a Capocolle di Bertinoro, ai piedi delle prime increspature dell’Appennino, nel pieno dell’entroterra romagnolo. Ha voluto trasferirsi in questo paesino di campagna anni fa insieme alla marito e alla figlia, lasciando la vicina Forlì.

Insegnate e traduttrice di lingua inglese, dedica gran parte del suo tempo libero alla cucina. Un modo per rimanere legata al suo passato, visto che la passione culinaria è una tradizione di famiglia da sempre. Monica, in particolare, si ispira alla nonna, che fu la prima a svelarle i segreti delle ricette della zona. Ogni volta che si mette ai fornelli, o che apre i quadernetti gelosamente custoditi da sua madre, è un tuffo nell’infanzia. I vecchi sapori, infatti, richiamano alla mente i momenti felici della giovinezza, e la Cesarina mette tutto il suo impegno per restituire l’essenza della tradizione.

Il segreto della Cesarina
Cucino come mi ha insegnato la nonna: piatti che saziano lo stomaco e scaldano il cuore

Le Cesarine a casa tua

Questa Cesarina è disponibile anche per organizzare un'Esperienza di gusto a casa tua

Richiedi informazioni
QUI MAPPA