Per migliorare l'esperienza d’uso presente e futura di questo sito facciamo uso di cookies. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies Leggi l'informativa completa.

Accetto

Le Cesarine

  • 2min
    6max

Il gusto della città eterna

Roma / Lazio

€ 48,00 a persona

€ 48,00

a persona

Prenota Ora
Prenota Ora (Cena) Prenota Ora (Pranzo)

Menu

  • Bruschetta
  • Pasta alla Checca
  • Fagioli cannellini freddi con cipolla fresca cruda
  • Vignarola
  • Crostata con marmellata di visciole



Accurata selezione di vini locali

Descrizione

Angela ci guida alla scoperta della cucina capitolina più autentica e popolare. Nel farlo, non può che iniziare dalla bruschetta classica, realizzata a partire da fette di pane casareccio di tipo lariano, particolarmente diffuso nella zona dei Castelli Romani, profumata con aglio rosso, sale, pepe e olio extravergine di oliva.

A seguire, la nostra Cesarina ci propone la “Pasta alla Checca”, primo piatto tipico della tradizione laziale. Il sugo di condimento è a base di pomodori maturi, che vengono tagliati e conditi a freddo con sale, olio, basilico, aglio e mozzarella di bufala pontina. Per il secondo, invece, Angela porta in tavola un’insalatona di fagiolini cannellini, cipolla fresca cruda e tonno, accompagnandolo con la tradizionale vignarola, un piatto stagionale a base di piselli, lattuga e carciofi stufati al tegame.

Per finire, una delicata crostata con marmellate di visciole, una golosa confettura che la nostra Cesarina ricava dal frutto rosso coltivato nelle campagne laziali.

Servizi

  • Opzione menu vegetariano

  • La Cesarina parla inglese

Recensioni della Cesarina

Thanks Angela for the great experience and the delicious dinner.
I will suggest to all my friend will come in Italy in future to try thi experience.
    

Mary Hoover da Richmond (Virginia, USA)

Pubblicata il 30/06/2017


Angela è una giornalista, e lavora in uno dei principali giornali di Roma. Appena ha un attimo di tempo libero si dedica alla cucina, sua grande passione da sempre. «Ho cominciato a cucinare da ragazzina, quando andavo in vacanza con gli amici – spiega - preparavo veloci paste asciutte con il pomodoro fresco e poi via via piatti sempre più elaborati. Far da mangiare per gli altri mi rende felice». Il cuore di questa passione per la cucina viene infatti tramandato di madre in figlia.

Da qualche tempo Angela è diventata anche sommelier. «Vino e cibo devono andare d’accordo, e sono i punti di forza della mia tavola». Una tavola che si rifà ai sapori tipici della cucina romana, particolarmente legata ai cereali e ai sapori popolari.

Il segreto della Cesarina
Vino e cibo devono andare d’accordo, e sono i punti di forza della mia tavola. Per questo sono diventata sommelier.

Le Cesarine a casa tua

Questa Cesarina è disponibile anche per organizzare un'Esperienza di gusto a casa tua

Richiedi informazioni
QUI MAPPA

I nostri clienti dicono

"E' stata una delle migliori esperienze a Bologna. Gianni e Lorenza sono una coppia che ha viaggiato molto, più o meno della nostra età e molto di intrattenimento. Parlavano inglese perfettamente avendo vissuto in Canada per diversi anni. Gianni ci ha insegnato a prepare i tortellini che poi abbiamo mangiato a pranzo. Gianni è un ottimo cuoco e tutto il pranzo è stato eccellente. La casa è situata in un palazzo medievale che vale la pena vedere. Ci siamo davvero divertiti."

J. Bliss

"La nostra cena con Angela è stata una delle migliori esperienze avute a Roma. Il cibo era fantastico, ed è stato un piacere parlare di ricette, di vita quotidiana, di lavoro e tante altre cose con Angela e sua madre. Questa esperienza sarebbe stata impossibile senza Le Cesarine!"

D. White

"Un pranzo fantstico con Tania (30 minuti dal centro di Bologna). Ci ha ospitato in modo ottimo ed era veramente incantevole. Abbiamo apprezzato molto il suo corso tradizionale (antipasti,strozzapretti con salsiccia, brasato al limone) talmente tanto che la raccomanderemo di sicuro. L'atmosfera era rilassata ed è stato semplice guidare fino alla sua casa. Torneremo!"

J. Hüsser