Le Cesarine

Menu

  • Crostini di milza e giardiniera di casa mia
  • Pappardelle con la lepre
  • Trippa alla fiorentina (al pomodoro)
  • Fagioli all’uccelletto
  • Biscotti del “confortino” con Vin Santo

Accurata selezione di vini locali

Descrizione

Giovanna ci accoglie con  un vassoio di “crostini di milza e giardiniera”, che qui a Pistoia tutti chiamano “crostini neri”. Una ricetta antica, che la nostra Cesarina ci propone in apertura della sua Esperienza di gusto. Queste tartine, preparate con del tipico pane toscano, leggermente abbrustolito, vengono farcite con un sugo a base di milza di vitello, fegatini di pollo e capperi. Il risultato è un antipasto dal gusto forte e sfizioso, l’ideale per iniziare un viaggio nei sapori della cucina locale.

Come primo, la nostra Cesarina ci propone delle pappardelle con ragù di lepre, un piatto che rimanda ai sapori dell’Appennino. Le pappardelle, strisce di pasta all’uovo simili alle più famose tagliatelle, vengono infatti farcite con la selvaggina tipica delle montagne, per un risultato ricco e gustoso.
Se fin qui è stato un trionfo del sapore, il secondo non è da meno. In tavola arriva infatti la trippa alla fiorentina, una portata immancabile sulle tavole dei toscani: frattaglie cotte in un soffritto di carote, cipolle e sedano. E anche il contorno rimanda alle rinomate tradizioni toscane. Stiamo parlando dei fagioli “all’uccelletto”, legumi lessati a fuoco lento e conditi con una salsa a base di pomodoro.

Il dessert, infine, è l’orgoglio di Giovanna. Per chiudere quest’Esperienza culinaria, infatti, la nostra Cesarina ci propone dei croccanti biscotti “del confortino”, bagnati con un po’ di Vin Santo per arricchirne il sapore.

Servizi

  • Partecipa alla preparazione dei piatti

  • Assenza di barriere architettoniche

  • Opzione menu vegetariano

  • Presenza di animali domestici nella casa

Giovanna vive a Pistoia, città piccola ma ricca di storia, circondata dalle prime montagne dell’Appennino. La nostra Cesarina mette la sua luminosa villetta a disposizione degli ospiti, con l’obiettivo di condurli alla scoperta della tradizione gastronomica toscana. Nei suoi piatti, infatti, possiamo ritrovare gli elementi tipici di queste terre: il pane, la selvaggina, i prodotti della terra.

In particolare, Giovanna cerca di cogliere e restituire le caratteristiche culinarie del pistoiese, seguendo soprattutto gli insegnamenti del padre e della nonna, veri e propri appassionati di cucina.

Il segreto della Cesarina
Per insaporire i crostini neri aggiungo un goccio di Vin Santo

Le Cesarine a casa tua

Questa Cesarina è disponibile anche per organizzare un'Esperienza di gusto a casa tua

Richiedi informazioni
QUI MAPPA