Per migliorare l'esperienza d’uso presente e futura di questo sito facciamo uso di cookies. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies Leggi l'informativa completa.

Accetto

Le Cesarine

  • 4min
    6max

Tra Liguria e Piemonte

Gavi / Piemonte

€ 48,00 a persona

€ 48,00

a persona

Prenota Ora
Prenota Ora (Cena) Prenota Ora (Pranzo)

Menu

  • Crostini misti
  • Salumi e formaggi del territorio
  • Frisceu
  • Corzetti al pesto con fagiolini
  • Vitel tonnè
  • Zucchine all’aggiadda
  • Verdure grigliate condite all’agro
  • Torta al cioccolato e nocciole del Piemonte, baci di dama e amaretti di Gavi



Accurata selezione di vini locali

Descrizione

Dopo un antipasto semplice ma gustoso, a base di crostini misti e salumi e formaggi del territorio, entriamo nel vivo di quest’Esperienza culinaria a cavallo delle tradizioni ligure e piemontese. La nostra Cesarina porta  in tavola i frisceu, deliziose frittelline impreziosite da fiori di zucca, acciughe salate e olive.

A seguire, Sandra propone i corzetti, altro grande classico genovese. Questa pasta dalla forma caratteristica viene cotta insieme ai fagiolini più piccoli e teneri e poi condita con la più famosa delle salse liguri. Il risultato di questo incontro è un piatto a dir poco speciale, tutto da gustare.
Con il secondo, invece, fa il suo ingresso in tavola il sapore del Piemonte. La nostra Cesarina si affida infatti al vitel tonnè, un arrosto in bianco condito con una salsa a base di tonno, maionese e capperi. Un piatto freddo ma delizioso, l’ideale per un pasto estivo. E come contorno arrivano le zucchine all’aggiadda, fritte molto rapidamente insieme ad una manciata di salvia e aglio, e le verdure grigliate.

A coronamento di questo menu, troviamo infine due dolci dalle evidenti matrici piemontesi: la torta al cioccolato e nocciole e i baci di dama e amaretti di Gavi. Due piccole magie culinarie per chiudere al meglio il pasto.

Servizi

  • Partecipa alla preparazione dei piatti (+8€ per persona)

  • Opzione menu vegetariano

  • Assenza di barriere architettoniche

  • Presenza di animali domestici nella casa

Sandra e il marito Ivano, anni fa, hanno fatto una scelta di vita: abbandonare la città e la Liguria per trasferirsi in campagna. Più precisamente nel piccolo paesino contadino di Gavi, in provincia di Alessandria, famoso per la rocca che lo sovrasta. Qui la nostra Cesarina ha le sue radici, visto che è la zona di provenienza della nonna, alla quale era legatissima.

«Con lei ho imparato a cucinare i piatti tradizionali e a distinguere i vini di queste terre, che mio nonno imbottigliava personalmente». Oggi Sandra è pronta a tramandare a sua volta tutti i segreti della sua cucina, che si ispira a ricette semplici a cavallo fra il Piemonte e la Liguria.

Il segreto della Cesarina
“Adoro la salvia: con il suo gusto delicato, è l’ingrediente ideale per profumare qualsiasi portata”.

QUI MAPPA

I nostri clienti dicono

"E' stata una delle migliori esperienze a Bologna. Gianni e Lorenza sono una coppia che ha viaggiato molto, più o meno della nostra età e molto di intrattenimento. Parlavano inglese perfettamente avendo vissuto in Canada per diversi anni. Gianni ci ha insegnato a prepare i tortellini che poi abbiamo mangiato a pranzo. Gianni è un ottimo cuoco e tutto il pranzo è stato eccellente. La casa è situata in un palazzo medievale che vale la pena vedere. Ci siamo davvero divertiti."

J. Bliss

"La nostra cena con Angela è stata una delle migliori esperienze avute a Roma. Il cibo era fantastico, ed è stato un piacere parlare di ricette, di vita quotidiana, di lavoro e tante altre cose con Angela e sua madre. Questa esperienza sarebbe stata impossibile senza Le Cesarine!"

D. White

"Un pranzo fantstico con Tania (30 minuti dal centro di Bologna). Ci ha ospitato in modo ottimo ed era veramente incantevole. Abbiamo apprezzato molto il suo corso tradizionale (antipasti,strozzapretti con salsiccia, brasato al limone) talmente tanto che la raccomanderemo di sicuro. L'atmosfera era rilassata ed è stato semplice guidare fino alla sua casa. Torneremo!"

J. Hüsser