Per migliorare l'esperienza d’uso presente e futura di questo sito facciamo uso di cookies. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies Leggi l'informativa completa.

Accetto

Le Cesarine

Un menù toscano dalla A alla Z

Pistoia / Toscana

La Cesarina

Il nostro Cesarino ha ereditato la passione per i fornelli dalla nonna, che gli ha tramandato le ricette dei piatti tipici della cucina toscana. Da semplice hobby, l’interesse per la cucina è cresciuto con il tempo: Maurizio ha così frequentato diversi corsi di specializzazione, come quello di panetteria e pasticceria che gli ha fatto conseguire una qualifica ad hoc o quelli sulla cucina vegetariana. Insomma, il nostro Cesarino porta in tavola i tipici piatti della tradizione preparati, oltre che con tanto amore, con sapiente maestria!

Maurizio ci accoglie oggi nella graziosa Pistoia. Una città che, seppur poco battuta dai classici itinerari turistici toscani, è un vero gioiellino, ricco di fascino e ricchezze dal punto di vista storico-culturale e gastronomico. Per non parlare, poi, della sua posizione strategica, visto che si trova a metà strada tra due grandi città di interesse: Firenze e Lucca. 

Il segreto della Cesarina

“Pasta, dolci, marmellate, confetture e liquori: sono tutti prodotti che adoro produrre e confezionare”

Menu

  • Affettati tipici toscani, crostini di carne
  • Zuppa di pane con cavolo nero
  • Pollo al mattone (su richiesta: Trippa e frattaglie, ricetta pistoiese)
  • Verdure di stagione
  • Berlingozzo


Accurata selezione di vini locali

Descrizione

Il menù proposto dal nostro Cesarino è un tuffo tra i sapori tipici toscani.
Per iniziare, Maurizio si affida a un saporito tagliere di affettati della zona, accompagnati dai tipici crostini di carne (piatto imprescindibile della gastronomia toscana).

Tanto basta per sollecitare il nostro palato e dare il benvenuto a una gustosa e genuina zuppa, a base di cavolo nero e legumi, accompagnata dal pane toscano tostato…un delizioso incontro tra diversi sapori autenticamente toscani! A seguire, un piatto tanto semplice quanto gustoso: il pollo al mattone, che prende il nome dal metodo di cottura. La carne, infatti, viene cotta al barbecue e sulla parte superiore del pollo viene posto un peso, precedentemente scaldato, in modo da cuocere per bene ambo i lati. Una volta terminata la cottura, il pollo viene  quindi insaporito con una squisita salsa speziata, e il tutto arriva in tavola in compagnia di un fresco contorno di verdure di stagione

E per finire, il dolce! Maurizio conclude questa intensa Esperienza di gusto con il “berlingozzo”, un dolce a forma di ciambella, sempre presente nelle case toscane i giovedì grassi di Carnevale…che delizia!

Servizi

  • Partecipa alla preparazione dei piatti

  • Opzione menu vegetariano

  • Assenza di barriere architettoniche

  • Presenza di animali domestici nella casa

QUI MAPPA

I nostri clienti dicono

"E' stata una delle migliori esperienze a Bologna. Gianni e Lorenza sono una coppia che ha viaggiato molto, più o meno della nostra età e molto di intrattenimento. Parlavano inglese perfettamente avendo vissuto in Canada per diversi anni. Gianni ci ha insegnato a prepare i tortellini che poi abbiamo mangiato a pranzo. Gianni è un ottimo cuoco e tutto il pranzo è stato eccellente. La casa è situata in un palazzo medievale che vale la pena vedere. Ci siamo davvero divertiti."

J. Bliss

"La nostra cena con Angela è stata una delle migliori esperienze avute a Roma. Il cibo era fantastico, ed è stato un piacere parlare di ricette, di vita quotidiana, di lavoro e tante altre cose con Angela e sua madre. Questa esperienza sarebbe stata impossibile senza Le Cesarine!"

D. White

"Un pranzo fantstico con Tania (30 minuti dal centro di Bologna). Ci ha ospitato in modo ottimo ed era veramente incantevole. Abbiamo apprezzato molto il suo corso tradizionale (antipasti,strozzapretti con salsiccia, brasato al limone) talmente tanto che la raccomanderemo di sicuro. L'atmosfera era rilassata ed è stato semplice guidare fino alla sua casa. Torneremo!"

J. Hüsser